progetti

a salvaguardia del clima

icona_progetto

PRESENTA IL TUO PROGETTO

Se desiderate sottoporre le vostre idee e i vostri progetti all’attenzione del Fondo Clima Lugano Sud, compilate il formulario e inviatelo all’indirizzo e-mail info@fondoclima.ch .

Le scadenze per sottoporre i progetti sono semestrali (30 aprile e 31 ottobre). La risposta viene data entro un mese da tali date. Le decisioni prese dal Comitato del Fondo Clima non sono appellabili.

PROGETTI INTERNI AL CENTRO

IMPIANTO FOTOVOLTAICO

Sul tetto del Centro Lugano Sud sono istallati 1296 pannelli fotovoltaici per la produzione di energia pulita. L’impianto, terminato nel 2013, copre una superficie di 2140mq, ha una potenza di 330,48 kWp e ha una produzione annua prevista di 303’050 kWh, pari al fabbisogno energetico di oltre 60 economie domestiche.

Sul tetto del Centro Lugano Sud sono istallati 1296 pannelli fotovoltaici per la produzione di energia pulita. L’impianto, terminato nel 2013, copre una superficie di 2140mq, ha una potenza di 330,48 kWp e ha una produzione annua prevista di 303’050 kWh, pari al fabbisogno energetico di oltre 60 economie domestiche.

Questo impianto è in grado di ridurre le emissioni annue del gas climalternante CO2 di 75 tonnellate.

Nel centro sono installati degli schermi che mostrano costantemente la produzione di energia elettrica da parte dei pannelli fotovoltaici per sensibilizzare la popolazione sul tema del risparmio energetico e delle energie rinnovabili.

COLONNE RICARICA VEICOLI ELETTRICI

PROGETTI ESTERNI AL CENTRO

PEDIBUS

BIKE SHARING

Inaugurate la stazione Bike Sharing di Melide e Morcote in un clima di festa, giochi e gastronomia.

MOBILITÀ SOSTENIBILE

Fondo Clima Lugano Sud sostiene il progetto di mobilità aziendale sostenibile MobAlt,
realizzato da Planidea (con il supporto dei Comuni di Collina d’oro, Grancia e Lugano).
MobAlt propone le migliori alternative per utilizzare le soluzioni di mobilità offerte dal territorio;
una volta identificata l’alternativa più interessante per le vostre esigenze,
MobAlt consente di effettuare direttamente prenotazioni dei posti o dei veicoli.

GLOBAL WARMING GAME

“Cambiamenti climatici, problemi ambientali, calendari Maya e altre visioni catastrofiche gravano sul nostro pianeta. Ma saranno poi vere? Di certo è che il pianeta negli ultimi decenni vive molte sfide di tipo ambientale, tant’è che la nostra società è confrontata ogni giorno con disastri di varia natura e dimensione. La scuola, e in special modo i ragazzi credono di non essere in grado di contribuire alla risoluzione di queste sfide. Inoltre, insegniamo loro che nel tentativo di risolvere un problema specifico a volte se ne creano altri – una verità scomoda, ma che non dovrebbe essere presentata in modo da scoraggiare chi ha la buona volontà di agire per migliorare l’ambiente. Non è infatti facile muoversi in mezzo alla giungla di informazioni, varie volte anche contrastanti, e crearsi un’idea propria delle problematiche e delle soluzioni proposte.
Questo set didattico, composto dal gioco Global Warming e di una serie di schede di approfondimento, permette agli allievi di confrontarsi con la complessità di alcune tematiche come l’inquinamento dell’acqua, il disboscamento, lo spargimento di petrolio, le emissioni di gas a effetto serra, lo smog, la pioggia acida, i rifiuti solidi e l’energia nucleare. Il set didattico permette una facilitazione nella comprensione delle interconnessioni fra gli aspetti ambientali ed economici, mostrando sia gli effetti positivi sia quelli negativi, ma soprattutto fornendo spunti legati alla socialità nei paesi cosiddetti industrializzati e nei paesi in via di sviluppo.”
Questo un breve estratto dalle Istruzioni contenute nel Gioco “Global Warning” sviluppato dalla società Adventerra e indirizzato ad un pubblico giovane, ma anche a genitori e docenti.
Fondo Clima Lugano Sud ha finanziato la produzione di un primo quantitativo (400pz) di confezioni di questo gioco di società che saranno promossi e proposti alle scuole (elementari e medie) del Cantone Ticino nel corso dell’anno scolastico 2017-18.